27 Dic Bici in città: 9 consigli per usarla anche in inverno

In questo periodo dell’anno la bicicletta rischia di rimanere un mezzo di trasporto per temerari e ciclisti irriducibili. Ma basta avere un piano e la giusta selezione di accessori invernali per la bici  per poter pedalare in inverno all’aria aperta con una sufficiente dose di comfort. In fondo, Copenhagen, Amsterdam o Helsinki – solo per citare alcuni esempi – non sono certo città tropicali e nonostante tutto l’uso della bicicletta è in costante crescita, in tutte le stagioni dell’anno! Vediamo allora quali sono i pezzi che devono far parte dell’equipaggiamento del bravo ciclista urbano che non teme l’inverno:

FA14N

Dotarsi di Luci e Riflettori
Con l’avanzare dell’inverno le ore di luce sono sempre meno e all’uscita dal lavoro il buio la fa da padrone. Per questo, anche se per molti il tragitto casa lavoro è fatto su percorsi illuminati, è buona premura dotarsi di un set di luci (anteriore e posteriore) da utilizzare sempre per massimizzare la propria visibilità rispetto agli altri mezzi in circolazione. Sul nostro catalogo c’è davvero l’imbarazzo della scelta (Sfoglialo da pagina 81 a 94 per vedere tutti i fanali). Fra i prodotti più indicati per questo tipo di uso ci sono sicuramente il FA14N e il FA13N. Ricorda che su strade extraurbane è obbligatorio utilizzare anche bande catarifrangenti su pantaloni, zaini o giubbotti. Trovi tutte le nostre proposte a pagina 102 del catalogo 2016.

CAS39GR - Casco BRN Street Grigio Opaco

Usare il Casco (a norma)
Inutile dire che il casco ti salva la vita, soprattutto in città. Diventa quindi fondamentale scegliere quello che risulta essere più sicuro e comodo in modo da poterlo indossare volentieri senza sentirsi oppressi. Sul nostro catalogo 2016 trovi davvero tantissime alternative (da pagina 56 a pagina 76) che vanno dai modelli più sportivi a quelli più trendy, in tante colorazioni e prezzi. Un ottimo casco per la città è sicuramente il nostro Casco Urban CAS39GR. Per combattere il freddo in modo efficacie è consigliabile utilizzare un sottocasco. E da quest’anno sarà possibile utilizzare sottocaschi BRN… Stay tuned!

catalogo-brn-2016-it-medioTenere calde le mani
Le mani sono fra e parti più esposte al freddo quando si va in bici e sono gli strumenti con cui si utilizzano le leve freno. Avere sempre la massima reattività è fondamentale, quindi è importante tenerle al caldo con dei guanti termici e traspiranti all’altezza della situazione! Una buona soluzione potrebbero essere i nostri Guanti 90M. In alternativa, si può optare anche per degli Scaldamani SC10: un po’ più ingombranti, un po’ più caldi!

maglia_manica_lunga_grigia_41bl-efVestirsi a strati
Andare in bici a basse temperature fa bruciare molte più calorie rispetto ai mesi caldi e – nonostante il freddo – si può arrivare a sudare abbondantemente. Quindi è utile vestirsi tenendo conto di questo aspetto: a strati e con capi e tessuti che mantengono il caldo, fanno da barriera all’aria fredda e lasciano traspirare il sudore. Se poi vi piace vestirvi tecnici in qualsiasi occasione date un’occhiata ai nuovi Giubbotti per bici tecnici della linea BRN Bike Wear!

Tenere riscaldato il collo
Così come le mani anche il collo è fra le parti del corpo in cui il freddo si sente maggiormente. Per gli spostamenti casa lavoro quindi non dimenticare mai di coprirlo con una sciarpa, una maglia a collo alto che puoi abbinare con un vero e proprio scalda collo: sul catalogo 2017 in uscita a Gennaio presenteremo la nostra linea esclusiva… Stay Tuned!

Attento a non sporcarti: controlla i parafanghi
L’inverno è umido, pioggia e maltempo vanno per la maggiore. E anche se siamo fortunati e i temporali impazzano quando siamo al lavoro o quando siamo a riposo nel nostro letto caldo, le pozzanghere sono sempre lì ad aspettarci. Diventa quindi fondamentale verificare che la nostra bici sia dotata di parafanghi ben installati, in modo da non sporcare i vestiti che indossiamo, magari il giorno in cui in programma abbiamo un appuntamento importante. Trovate tutte le nostre proposte a pagina 564 del catalogo BRN 2016, dategli un’occhiata, soprattutto alle nuove proposte in legno, bellissime e performanti.

No all’ombrello, sì all’impermeabile
Oltre che ad essere vietato dal codice della strada, utilizzare l’ombrello per ripararsi dalla pioggia mentre si è in sella alla propria bici è quantomeno pericoloso! Per questo l’ideale è tenere sempre a portata di mano un poncho impermeabile – ad esempio il nostro PON03 – per potersi muovere agilmente in bici anche durante uno scroscio di pioggia.

Non dimenticare il coprisella
Se invece siamo stati fortunati e arriviamo davanti alla nostra bici quando ha appena smesso di piovere, non sprechiamo un’occasione per poter stare calmi e asciutti! Evitiamo di bagnarci i pantaloni utilizzando un comodo coprisella impermeabile, un accessorio semplice ma molto, molto utile! Date un’occhiata al nostro CO30V.

Un tocco di classe: molle salvapantaloni
Non vanno più molto di moda, ma non è detto che non si possano indossare. E quando i pantaloni sono larghi il rischio di entrare in contatto con la catena è grande: possono sporcarsi i pantaloni o peggio ancora si possono rompere e incastrare fra gli ingranaggi e la catena stessa. Che fare? Basta utilizzare le molle salvapantaloni! Trovate le nostre proposte a pagina 547 del Catalogo BRN 2016.

Vuoi dare un’occhiata al nostro catalogo? Puoi sfogliarlo cliccando qui!

Share
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone